Potatura invernale degli alberi da frutto / viti

Disegno che mostra come deve essere svolta correttamente la potatura degli alberi da frutto

Descrizione e obiettivi

Conoscere il comportamento degli alberi da frutto e delle viti duranta la stagione invernale affinché la necessaria potatura non rappresenti mai uno stress per la pianta.

Contenuti e materie

  • Fisiologia delle principali specie a frutto: melo, pero, ciliegio, susino, albicocco, vite actinidia
  • Riconoscimento delle gemme a fiore e a legno e tecniche di potatura invernale
  • Introduzione alle malattie delle piante innescate dall’utilizzo improprio degli attrezzi
  • Principi di sicurezza in campo
  • Attività pratica in campo aperto

Durata: 4 ore

Tipo attività: frontale con attività pratica

Dispense o materiali didattici: Si

Test finale: No

Documenti rilasciati: attestato di partecipazione

Docente/Tutor: Natascia Riggi

Natascia Riggi è laureata in agraria e alterna l’attività sul campo come consulente a quelle di docente presso diverse strutture regionali. E’ tecnico nel progetto Bio Zecca ed è impegnata anche nella valutazione della stabilità degli alberi con metodo V.T.A., messo a punto in Germania dal Prof. Claus Mattheck.

Iscrizioni e costi

Il corso è a numero chiuso. Il costo è di Euro 60,00, comprensivi della quota annuale di iscrizione all’Associazione Culturale La Cordata (50,00 per i soci già iscritti).

Per iscriversi, basta mandare una e.mail a  info@lacordata.eu   specificando NOME, COGNOME, Titolo e data del Corso.

Altre informazioni

Se fra gli interessati vi sono persone che già posseggono alberi in campo, La Cordata sarà ben lieta di svolgere l’attività didattica direttamente sui terreni. Indicare la disponibilità nel mail di contatto/iscrizione.

Previsione inizio del percorso: a raggiungimento numero minimo iscritti (periodo ideale in primavera ed estate)
Sede: Camporosso – Trieste

Date previste: 18/25 novembre – 2/9/16 dicembre – 13/20/27 gennaio – 3 marzo
Prerequisiti: attrezzatura base composta da forbici da potatura pulite, guanti da lavoro e abbigliamento adeguato

Responsabile del progetto: Tullio Fragiacomo